Uno degli effetti più apprezzati per quanto riguarda le pavimentazioni in 3D è di sicuro quello relativo all’effetto oceanico, ossia quella tipologia di effetto in tre dimensioni che fa apparire un vero e proprio oceano, con tanto di giochi di luce del sole e con le onde che sembrano muoversi, sotto la superficie. Una volta che si è rinunciato alle classiche piastrelle o mattonelle, quindi, si potrà godere di vedute spettacolari e panorami sottomarini mozzafiato nel proprio bagno, nella propria cucina e nel proprio soggiorno.
Di solito l’effetto oceanico viene adottato per le stanze da bagno, tuttavia il mare piace a tutti e quindi un effetto con terza dimensione come quello sottomarino può essere inserito in qualunque stanza della casa o, comunque, dell’interno, dato che i pavimenti 3D possono benissimo adattarsi anche ad attività come hotel, bar, ristoranti, o altre attività indirizzate ad accogliere gente e clienti.

È possibile infatti trasformare delle semplici mattonelle da bagno in una vera e propria oasi oceanica con onde che si infrangono, delfini che nuotano, squali minacciosi che sembrano fuoriuscire a pelo d’acqua e tanti altri effetti per i quali solo la fantasia potrebbe essere un limite. Il tutto grazie a innovativi pavimenti epossidici in 3D.
Una delle più importanti aziende è la Imperial, con sede a Dubai, una delle prime a commercializzare questa tipologia di pavimentazione che si sta poi diffondendo presso altri produttori impegnati nelle ristrutturazioni domestiche, nei lavori in casa e nella messa in opera di pavimentazioni, in particolare quelle del tipo autolivellante. I pavimenti tridimensionali stanno avendo dunque un successo di livello mondiale. Non è raro vedere alberghi, uffici, centri commerciali e attività pubbliche sostituire le proprie pavimentazioni classiche, composte da anonime mattonelle con un valore artistico prossimo allo zero, con superfici in tre dimensioni per stupire sempre più i propri clienti.

Secondo la Imperial, le strutture con cui si compongono le pavimentazioni in 3D possono includere una varietà di elementi decorativi atti a rendere la terza dimensione sempre più reale, come scogli, monete, statuette o altro materiale che possa rendere un effetto ancora maggiore. Immaginate, per esempio, un pavimento con un effetto oceanico che possa far apparire una nave abbandonata proprio sotto il proprio pavimento. Una di quelle navi da pirati, fatte di legno, con scrigni pieni d’oro ed elementi caratteristici delle storie piratesche, affondata per qualche motivo e rimasta abbandonata in fondo al mare per secoli. In un ambiente del genere, poter ricreare alla perfezione i piccoli particolari può risultare di fondamentale importanza per rendere un effetto degno di questo nome.
Una lavorazione del genere richiede una certa pazienza e una certa abilità anche a livello artistico ma gli effetti finali risulteranno comunque impareggiabili, come si può vedere dalle foto di seguito.

Galleria di foto di pavimenti tridimensionali

Di seguito, una galleria di fotografie di pavimenti in tre dimensioni con effetti mare e oceano prelevate dal sito ufficiale di Interior.

Delfino che spunta dall’acqua

Questo pavimento contiene un effetto 3D davvero molto bello relativo ad un delfino che sembra fuoriuscire dall’acqua cacciando la testa e sorridendo. Gli effetti luce e quelli relativi ai movimenti impercettibili delle onde sono ben realizzati e, probabilmente, sè viene osservato dalla giusta posizione, sembrerà davvero che il mammifero marino stia per uscire dall’acqua per avvicinarsi e per essere accarezzato.
Come si può vedere la superficie di tipo vetroso riflette anche battiscopa, pareti e quant’altro sia presente nel bagno proprio come farebbe la superficie dell’acqua in un oceano.

Effetti in piccoli bagni

Segue una doppia immagine in cui gli effetti in tre dimensioni sono applicati a bagni dalla piccola superficie. Nella foto di sinistra, si può vedere un vero e proprio acquario sottomarino sotto la superficie del pavimento. Pochi metri quadrati di composizione danno l’effetto di un piccolo squalo che si sta muovendo sotto i propri piedi. Il pezzo di superficie in tre dimensioni è situato proprio nei pressi della tazza del gabinetto. In questo modo, quando l’utente sta espletando i suoi bisogni fisici, potrà restare affascinato dalla presenza, proprio sotto i propri piedi, di un vero e proprio pezzo di oceano come se la casa fosse stata costruita sulla superficie del mare.
Nella foto a destra, invece, vi è un altro piccolo bagno in cui la superficie del pavimento è in tinta con vasca, tazza del gabinetto, pareti e vasca del rubinetto. Qui l’effetto 3D è dato da uno squalo che sembra di stare sul punto di saltare fuori dall’acqua. Un effetto degno di nota forse a tratti anche spaventoso ma che non mancherà di meravigliare eventuali ospiti che dovessero utilizzare il bagno di casa.

Effetto fondale con pesci

Qui l’effetto è quello di un fondale basso con vari pesci, di varie dimensioni, che sembrano nuotare sotto la superficie della pavimentazione. Più che una fondale marino, sembra il fondale di un piccolo lago o comunque di un corpo acquoso caratterizzato da bassa profondità. All’interno di esso circolano vari pesci che danno l’effetto di muoversi lentamente proprio come fanno i pesci reali.
Una pavimentazione del genere indicata per tutti coloro che desiderano colori caldi e amano pesci e acquari.

Effetto mare in cucina

Di seguito ci si sposta in cucina ma l’effetto rimane invariato a livello visivo. Si possono notare vari effetti tra cui quello relativo ad una sorta di barriera corallina sottomarina con varie tipologie di vegetali e spugne. Notevole, in questo pavimento, è l’effetto luce. Sembra proprio che la luce del sole stia attraversando la superficie dell’acqua illuminando il fondale sottostante.
Per rinforzare l’effetto della terza dimensione, il proprietario della casa ha deciso poi di rivestire pareti e superfici di mobili con immagini di palme, nuvole ed altri elementi tipici delle isole deserte dei Tropici. Un effetto davvero degno di nota che farà sembrare di stare sbarcando su un’isola tropicale ogniqualvolta si entrerà in cucina per prendere, d’esempio, un bicchiere d’acqua o farsi un caffè.

Effetto fiume

Qui l’effetto è dato dalla sensazione di stare attraversando dall’alto un piccolo fiume con l’acqua che gorgheggia e con vari piccoli scogli. A caratterizzare il tutto vi è la vegetazione che circonda il corso d’acqua da entrambe le rive. Un effetto un po’ diverso da quello marino ma che comunque esalta la terza dimensione che si può ottenere stando proprio davanti all’ingresso della stanza con una visione a tipo volo d’uccello.

Effetto mare tropicale con pesci colorati

Il pavimento che si può vedere nella foto di seguito, invece, sembra più che altro un immenso acquario marino. Sotto la superficie sembrano circolare pesci di varia dimensione e natura, strane vegetazioni relative a fondali oceanici, spugne e formazioni coralline. Pesci colorati sembrano muoversi in ogni punto della stanza. Tra di essi si può notare uno squalo e vari pesci piatti, probabilmente qualche pesce palla o qualche pesce luna; il tutto regala effetti colorati abbastanza convincenti. Questo pavimento sarebbe piuttosto indicato per tutti coloro che amano colori vivaci tipici di fondali sottomarini dei Tropici.

Effetto bagnasciuga

Questo pavimento dà l’effetto di un bagnasciuga, ossia di quella parte del mare che si unisce alla spiaggia sabbiosa con il classico movimento delle onde che vanno avanti e indietro. L’effetto è davvero ben realizzato. In particolare la schiuma che si produce con il passare delle onde sembra davvero reale come si può notare dalla tazza del gabinetto che sembra essere stata fissata in qualche modo nella sabbia sul bagnasciuga.

Delfini e fondale

Un’altra coppia di foto che mostra effetti in tre dimensioni relativi a pavimentazioni. La prima riprende l’effetto 3D in una stanza del bagno con due delfini che sembrano giocare tra di loro con la testa che fuoriesce di poco dalla superficie dell’acqua. Come gli altri, è realizzato magnificamente e, se osservato dalla giusta posizione, la coppia di delfini sembra essere davvero reale.
Nella seconda foto, quella destra, viene mostrata quello che potrebbe essere considerato come un angolo bar (probabilmente si tratta proprio di un’attività pubblica dedicata al ristoro dei clienti) con un fondale marino e vari pesci che nuotano. Si possono notare anche varie rocce scoscese.